E’ Gere-Mania, Lecce come Hollywood

Nuovo giorno di riprese per Richard Gere, nel Salento per girare uno spot. Dopo Tricase, anche a Otranto si blindano spiagge e mare per proteggere il set. E poi il rientro a Lecce, dove ad attenderlo ci sono fans e fotografi

richard gere

LECCE- Come quando, in Pretty Woman, la limousine arrivava sulla pista dell’aeroporto dove lui e Julia Roberts salgono a bordo di un jet privato che vola verso una serata da sogno…..così Richard Gere arriva a Lecce, atteso da fotografi, fan e curiosi.

In Pretty Woman camminava nei corridoi del Beverly Wilshire…qui in quelli dell’hotel Risorgimento. Cronaca di una giornata più da “un americano in vacanza” che da “american gigolò”. Mr Gere è al suo quarto giorno nel Salento, dove sta girando lo spot che pubblicizza una bevanda giapponese. Le location, la stazione ferroviaria di Tricase e poi una spiaggia di Otranto anche se, ahinoi, lo spot è ambientato in Francia! Tant’è. La febbre del vip ha colpito.

Ieri mattina, a Otranto, lo spiegamento di forze era senza precedenti. Decine di carabinieri lungo la litoranea e anche in spiaggia; nella pineta gli agenti della forestale e tanti, tantissimi da non poterli contare, volontari della protezione civile. Oltre agli addetti alla sicurezza di un’agenzia privata. Però sorridevano tutti. Era chiaro che non stesse succedendo nulla di preoccupante, nè si attendeva l’arrivo di un capo di Stato.

Semplicemente, qualche metro più in là, sulla battigia, c’era il nuovo set dello spot. E durante i ciak, non era interdetta solo la spiaggia: anche lo specchio d’acqua di fronte era off limits.

Il servizio di controllo era impeccabile, tutti erano in contatto radio per avvistare e braccare i paparazzi che volevano avvicinarsi. C’è chi giura che qualcuno si sia arrampicato sugli alberi. Certo è che le riprese, previste per un’unica giornata, si sono allungate, complice il beltempo e gli scenari, forse inaspettati, che la troupe si è trovata davanti.

Poi il rientro a Lecce, preceduto dall’entourage nipponico. E, se pure la celebre chioma sia diventata bianca, Richard Gere è sempre Richard Gere, il sex symbol che fa sospirare generazioni di donne. E le signore fuori dall’albergo sognavano…

richard gere2