“62 dosi in parte per uso personale”: resta in carcere

QuattroStelle

LECCE- “Parte della droga era destinata all’uso personale”. Resta in carcere Emanuele Fuso, leccese, da tempo nel mirino dei carabinieri, ammanettato dai militari dell’Aliquota Operativa e Radiomobile della Compagnia di Lecce.
Nella sua abitazione, nei pressi della strada provinciale Lecce-San Cataldo, hanno trovato, occultato dietro ad un mobile, un barattolo di latta, normalmente utilizzato per il caffè, con all’interno 62 dosi già confezionate di eroina.

L’interrogatorio di convalida dell’arresto si è svolto davanti al gip Simona Panzera.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*