Taranto, brutto stop con la Turris

Sconfitta dolorosa in chiave classifica per il Taranto che si arrende senza l'onore delle armi sul sintetico di Torre del Greco contro la Turris che invece prova a rilanciare le sue ambizioni in questo campionato. Una battuta di arresto per gli jonici difficile da digerire.

papagni2

TARANTO-Dalle primissime battute di match la squadra di mister Papagni non è apparsa in giornata soffrendo molto il pressing dei corallini. Un approccio morbido pagato dopo appena 5 minuti di gioco con il gol di Croce per la Turris. Lo stesso giocatore ha poi raddoppiato al 40esimo su rigore. Nell’occasione il Taranto è anche rimasto in 10 per l’espulsione di Viscuso autore dell’intervento irregolare in area di rigore. La reazione dei rossoblu’ ha portato Molinrai ad accorciare le distanze sempre dagli 11 metri con Molinari.

Nonostante la volontà di ribaltare il risultato il Taranto pasticcia in difesa e permette a Croce di realizzare la tripletta personale. Un passo falso che mister Papagni ha commentato a fine gara dicendo che una sconfitta simile non è ammissibile. La squadra di mister Pensabene invece si gode una meritata vittoria che lascia la squadra agganciata al treno delle pretendenti alla promozione.