Sorvegliato speciale a spasso armato, arrestato

Nonostante fosse sottoposto a alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, Cosimo Caforio, 52enne, di via Temenide è stato beccato con droga e pistola.

pistola

TARANTO- Nella fitta rete di controlli, tessuta dai militari della Compagnia Carabinieri di Taranto sul territorio del capoluogo jonico, è incappato anche Cosimo Caforio, 52enne, di via Temenide, già noto alle forze dell’ordine. Nonostante fosse sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, l’uomo, notata la presenza di una pattuglia in Città Vecchia della Stazione Carabinieri Taranto Centro, ha cercato di allontanarsi.
Immediatamente fermato, identificato e perquisito, è stato trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo eroina e di una pistola replica Walther PPK a salve, calibro 8 mm, completamente in metallo con guancette in materiale sintetico, scarrellante con espulsione bossolo come nella versione reale, carrello in metallo alta precisione, funzionamento semi automatico, caricatore da 7 colpi.

Sull’accaduto i militari hanno redatto un’informativa, indirizzata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale e segnalato, all’Autorità Prefettizia, l’illecito amministrativo inerente la sostanza stupefacente rinvenuta. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato portato presso la Casa Circondariale di Taranto, a disposizione del sostituto procuratore di turno, dott. Lelio Festa.

La sostanza stupefacente, invece, è stata affidata agli esami del L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto.