Società d’abbigliamento evade il fisco per 2 milioni di euro

Una maxi evasione da 2 milioni di euro è stata scoperta dalla guardia di finanza. Una società di Nardò impegnata nella produzione di abbigliamento, nonostante il volume d'affari, per un anno non ha presentato la dichiarazione dei redditi

guardia-di-finanza

NARDO’- La società di capitali per un anno è stata completamente sconosciuta al fisco. Nel 2010 i responsabili non hanno presentato alcuna dichiarazione dei redditi nonostante, a giudicare dal volume d’affari ricostruito dalle fiamme gialle di Gallipoli , l’attività fosse fiorente: settore abbigliamento e confezioni. 

I ricavi non dichiarati, secondo le indagini della finanza, sono stati di circa 2 milioni di euro, con Iva evasa per circa 400mila euro.

La società, la cui attività è ormai cessata nel febbraio 2011, aveva sede a Nardò. È qui che i militari si sono presentati per avviare una verifica fiscale e hanno scoperto la maxi evasione attraverso un’analisi della copiosa documentazione, anche extracontabile.

La quantificazione dell’evasione è stata possibile mediante una serie di controlli incrociati nei confronti dei clienti e fornitori dell’azienda ispezionata. Il rappresentante legale , un neretino, è stato denunciato.