Aggredisce poliziotto, arrestato immigrato iracheno

Prima si finge ospite del centro dì accoglienza di Restinco poi, una volta scoperto, aggredisce con calci e pugni un poliziotto della questura. Finisce in manette cittadino iracheno.

arresto

BRINDISI- Prima si finge ospite del centro dì’accoglienza di Restinco poi, una volta scoperto, aggredisce con calci e pugni un poliziotto della questura. Finisce in manette cittadino iracheno. I fatti nella giornata di ieri quando il 29enne Salar ZIAD ABDULLAH, trovato ferito e in stato di ebrezza dagli agenti delle volanti della Questura di Brindisi, è stato accompagnato presso il centro d’accoglienza di Restinco dove aveva dichiarato di alloggiare.

Ma, una volta arrivati al Cara e scoperto che l’immigrato era uccel di bosco dal 2012, il giovane ha assalito uno dei poliziotti con calci e pugni al volto e alle gambe. Una volta bloccato, il ragazzo iracheno è stato tratto in arresto per i reati di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale e quindi condotto presso il carcere di via Appia.