Truffa con i contributi agricoli? Indagini e perquisizioni della finanza

Presunta truffa con alcuni terreni precedentemente confiscati alla mafia nel territorio di Surbo: scattano le perquisizioni in alcuni studi professionali. Sequestrati pc e documentazioni.

GUARDIA DI FINANZA CONTROLLO DOCUMENTI CONTABILI ISPEZIONE FISCALE

SURBO- Una serie di perquisizioni sono state eseguite nella giornata di oggi dalla Guardia di finanza di Lecce. I militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno bussato alle porte di società e di alcuni professionisti. L’inchiesta coordinata dalla Procura riguarderebbe una presunta truffa con alcuni terreni precedentemente confiscati alla mafia nel territorio di Surbo.

Durante le perquisizioni avvenute in alcuni studi professionali di Surbo i militari hanno sequestrato pc e documentazione. Un centro CAA, che gestisce  pratiche agricole, si sarebbe  occupato  dell’intera vicenda.

Attraverso falsi contratti d’affitto di terreni agricoli ( risulterebbe tra l’altro confiscati alla criminalità organizzata)  e documentazione fittizia le persone coinvolte, soprattutto professionisti, avrebbero intascato contributi per l’agricoltura di centinaia di migliaia di euro.