Lavoratori ex Bat, Perrone scrive a Zanonato

Perrone scrive a Zanonato, per chiedere un incontro urgente in cui definire lo stato di attuazione dell'accordo di riconversione industriale sottoscritto per i lavoratori dell'ex "Manifattura Tabacchi".

Paolo Perrone

LECCE- I lavoratori ex British American Tobacco sono in mobilitazione ed hanno passato la notte nello stabilimento leccese. Il sindaco di Lecce Paolo Perrone ha scritto al Ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, per chiedere un incontro urgente in cui definire lo stato di attuazione dell’accordo di riconversione industriale sottoscritto per i lavoratori dell’ex “Manifattura Tabacchi”.

Dopo la decisione di BAT Italia S.p.A. di delocalizzare le proprie produzioni, è stata concertata con le Organizzazioni Sindacali nazionali la ricollocazione delle unità lavorative interessate attraverso un accordo di riconversione industriale, siglato il 2 dicembre 2010 presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

L’accordo prevedeva la ricollocazione dei lavoratori interessati in tre realtà aziendali. Anche se quanto previsto nell’Accordo è stato formalmente definito da BAT Italia (i lavoratori sono stati contrattualizzati), nel corso di questi tre anni, su segnalazione delle organizzazioni sindacali territoriali, sono state registrate significative criticità nell’avvio delle attività di produzione delle aziende dei lavoratori in esubero.