Non emettono lo scontrino: la finanza chiude due attività

Non rilasciavano lo scontrino fiscale e la guardia di finanza ha posto i sigilli a due attività del Capo di Leuca

FINANZA EVAZSIONE FISCALE

CAPO DI LEUCA- Non rilasciavano lo scontrino fiscale e la guardia di finanza ne ha sospeso le attività. La misura è stata adottata nei confronti di due commercianti del Capo di Leuca. I Finanzieri della Tenenza di Leuca hanno alla sospensione a seguito delle reiterate violazioni constatate negli ultimi cinque anni.
In particolare, su segnalazione dello stesso Reparto della Guardia di Finanza, la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate ha disposto la chiusura dell’attività per tre giorni nei confronti di un commerciante di Castrignano del Capo. Nel caso, invece, di un venditore ambulante cinese, residente a Gagliano del Capo, lo stesso Ufficio finanziario ha deciso la sospensione dell’attività per un periodo di sei giorni, in considerazione dei suoi precedenti e numerosi casi di mancata emissione di scontrini.