Il vice prefetto Lupo: “Nessun condizionamento”

Il vice prefetto, Daniela Lupo: "L'azione dell'ente è istituzionale e non politica ed è indirizzata e controllata con i poteri del presidente e del Cda"

iacp

LECCE- In relazione alle dichiarazioni rese dal sindaco di Lecce, all’indomani della sentenza del consiglio di stato che riconosce la proprietà dei suoli di via Bari in capo allo Iacp, il commissario straordinario, vice prefetto, Daniela Lupo ha precisato che “ l’azione dell’ente è istituzionale e non politica ed è indirizzata e controllata con i poteri del presidente e del Cda, quale commissario straordinario, nominato dal presidente della Regione Puglia.

Nel rivendicare la terzietà dell’operato dell’ente improntato ai principi costituzionali di imparzialità, buon andamento e trasparenza, richiama i diritti ugualmente costituzionalmente garantiti ai dipendenti dell’ente ad avere opinioni politiche e ad essere iscritti ad associazioni e a partiti politici nel rispetto rigoroso dei doveri connessi all’esercizio delle funzioni istituzionali svolte.

Si ricorda – conclude il commissario straordinario Lupo – la continua, costante, doverosa, leale collaborazione, sempre esercitata nei confronti degli enti locali, al solo fine di servire al meglio la comunità salentina”.