Il Martina sciupa troppo

Seconda Divisione: a Lamezia il Martina crea tante occasioni da gol, ma alla fine la rete non arriva. La squadra di Napoli si deve accontentare di un punto

calcio

MARTINA- Con due punti in più avrebbe visto un po’ di luce. Invece il Martina torna a casa con un pareggio e tanto rammarico per le occasioni avute e non concretizzate. A Lamezia Terme il match si è concluso a reti bianche, ma il Martina meritava il successo. La squadra di Napoli recita il mea culpa e resta in zona retrocessione, distante quattro punti dal ballottaggio play off, comunque ancora alla portata. 

La prestazione in Calabria tuttavia è confortante. Su un campo reso pesantissimo dalla pioggia il Martina in avio parte con il piede sull’acceleratore: la difesa di casa subito impegnata per frenare l’accorrente Ilari. I calabresi rispondono con un cross da sinistra: colpo di testa di Del Sante, per Leuci tutto tranquillo.

Il portiere vigila pure al quarto d’ora quando trattiene a terra un tiro di Romano. Qualche minuto dopo la squadra salentina rischia su un tiro di Zampaglione che carambola su Salustri: il portiere del Martina si ritrova il pallone tra le sue braccia. Poco dopo la mezzora si vede il nuovo entrato Masini: la sua conclusione è respinta di piede da Piacenti. La squadra di Napoli ci prova su punizione: il tiro piazzato di Salvatori si spegne a lato. La difesa calabrese tira un sospiro di sollievo quando Ilari, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, spedisce fuori da ottima posizione. La prima frazione si chiude con un tiro di Gai ribattuto dalla difesa biancoverde.

In avvio di secondo tempo, clamorosa palla gol per il Martina: Arcidiacono imbecca Masini, il quale solo davanti al portiere è fermato dal numero uno del Lamezia. La Vigor Lamezia prova ad allentare la pressione ma Del Sante e Scarsella sono in ritardo sul pallone. Ma è sempre il Martina a tenere in mano le redini del gioco e Ilari ci prova ancora trovando la pronta risposta dell’estremo calabrese.

Sul fronte opposto Zampaglione mette al centro, ma non trova alcun compagno. I padroi di casa vicini al vantaggio sugli di un calcio di punizione, la conclusione di Gattari si stampa sul palo. Il Martina insiste e Aperi, entrato al posto di Arcidiacono, impegna Piacenti. Al 90′ straordinari anche per Leuci: il portiere devia di piede la conclusione di Zampaglione. Finisce 0-0. domenica prossima il Martina riceverà il Foggia.