“Restituire i terreni del mercato allo Iacp”, condannato il Comune di Lecce

Il Consiglio di Stato condanna il Comune di Lecce alla restituzione dei terreni su cui è stato realizzato il mercato bisettimanale di via del Mare. Sono sempre stati di proprietà Iacp

tribunale

LECCE- Nuove grane per il Comune di Lecce. Il Consiglio di Stato ha stabilito, infatti, che dovrà restituire allo Iacp l’area su cui è stato realizzato il mercato bisettimanale, tra l’altro ancora lì mai trasferito. Quei terreni sono risultati essere stati occupati abusivamente dal cantiere del Comune, sull’erroneo convincimento di una permuta concordata nel 1974 con l’Istituto autonomo case popolari.

Quest’ultimo, difeso dagli avvocati Luca Vergine e Alessandro Distante, ha dimostrato, invece, che quella permuta non era mai stata perfezionata, rimanendo sempre proprietario delle aree di via Bari, di fronte alla Trax road.

Ora il Comune, dunque, dovrà cedere lo spiazzo già realizzato o, in alternativa, pagare un risarcimento danni sulla base del valore da concordare tramite transazione o con nuovo contenzioso.