Inchiesta Unisalento: chiuse indagini su Laforgia. La Cassazione annulla l’ordinanza su Miccolis

Brevetti: con l'accusa di abuso d'ufficio la procura chiude le indagini sull'ex rettore Domenico Laforgia. E la cassazione annulla l'ordinanza che ha costretto ai domiciliari, con l'accusa di tentata concussione, l'ex direttore generale Miccolis.

Domenico Laforgia- Emilio Miccolis

LECCE- Abuso d’ufficio. Questa l’accusa che il pm Paola Guglielmi ha formalizzato nei confronti dell’ex rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari notificato nelle scorse ore.

La vicenda è quella relativa al presunto conflitto tra gli interessi pubblici e quelli privati dell’ex magnifico. Nel provvedimento, sulla base degli accertamenti condotti dalla sezione di pg della Polizia di Stato e della consulenza condotta dall’allora conservatore del registro delle imprese Angelo Vincenti, la procura ricostruisce le società nelle quali l’ingegnere Laforgia e i familiari hanno (o hanno avuto) quote di partecipazione, e tutti i presunti intrecci di queste con l’Università del Salento, come la trasmissione l’Indiano di Telerama aveva già evidenziato.

E in particolare contesta la violazione del dovere di astensione dell’ex rettore in relazione a due brevetti. Intanto la sesta sezione della Corte di Cassazione ha annullato per inadeguatezza l’ordinanza di custodia cautelare che ha costretto l’ex direttore generale dell’ateneo, oggi all’Università di Bari Emilio Miccolis, ai domiciliari con l’accusa di tentata concussione.

L’inchiesta era stata avviata sulla base degli esposti presentati dai sindacalisti Manfredi de Pascalis e Tiziano Margiotta che, sulla scorta di una serie di registrazioni delle conversazioni intrattenute con Miccolis, lamentavano presunte pressioni per blandire la loro posizione non allineata rispetto al governo dell’università.

Miccolis è assistito dagli avvocati Daniele Montinaro e Viola Messa. Le motivazioni della sentenza saranno depositate nei prossimi giorni.