Il gip revoca l’interdizione: Attilio Scarlino torna alla guida dell’azienda

Attilio Scarlino, amministratore unico del salumificio di Taurisano, Torna alla guida dell'azienda. Dopo un periodo di divieto, il giudice per le indagini preliminari ha revocato ogni interdizione.

scarlino-salumificio-taurisano-700x352

TAURISANO- “Prendo atto con soddisfazione di questa decisione riponendo – come ho sempre fatto dal primo momento – massima fiducia nell’operato della magistratura“. È il commento di Attilio Scarlino, amministratore unico del salumificio di famiglia, che torna al posto di comando, a seguito dell’emissione di un provvedimento del gip Antonia Martalò, che revoca ogni misura di interdizione nei suoi confronti.

Lo avevano già previsto i legali del numero uno della Scarlino che ora, con il placet del giudice, può riprendere il proprio lavoro. cosa che gli era stata impedita con la misura di divieto temporaneo di esercizio dell’attività imprenditoriale, a seguito della morte, avvenuta il 30 agosto scorso, di Mario Orlando, l’ operaio deceduto mentre era al lavoro nello stabilimento di Taurisano.

“Ritorno ad occuparmi dell’azienda ed a svolgere – con pieni poteri – il mio ruolo di amministratore unico del Salumificio” -dice Attilio Scarlino-con l’augurio che si arrivi al più presto a stabilire le cause che hanno determinato l’assurdo incidente che è costato la vita al nostro dipendente Mario Orlando, al cui ricordo tutto il personale del salumificio, la mia famiglia ed io personalmente rimarremo sempre legati”.