Oria, Giunta a metà con 3 riconferme. La frattura tra Noi Centro e Pd apre all’ipotesi ribaltone

Nuova Giunta a metà per il sindaco Pomarico che, dopo l’azzeramento, riconferma tre assessori su 5. Il Pd pronto ad uscire dalla maggioranza e garantire appoggio esterno. Ma si profila l’ipotesi ribaltone.

pomarico

ORIA- Come Brindisi. Però al contrario. La crisi politica di Oria innescata, ma guarda un po’, da un consigliere di Noi Centro, rischia di affondare il sindaco Cosimo Pomarico, di Noi Centro pure lui che si ritrova, ora, con una nuova Giunta monca e, soprattutto, con un Patito Democratico pronto ad uscire dalla maggioranza per, piuttosto, garantire eventualmente un appoggio esterno. E così, dopo l’azzeramento delle deleghe, Pomarico, dopo un paio di settimane, riconferma 3 assessori su 5 (Assanti, Durante e Di Giovanni) lasciando vacanti due poltrone precedentemente occupate dal vicesindaco Claudio Zanzarelli, espressione del Pd cittadino, e Maria Grazia Iacovazzi.

Tre assessori servivano per deliberare. E quindi, il sindaco, ha dovuto anticipare i tempi. Nonostante la crisi sia tutt’altro che conclusa. Anzi. Volendo essere realistici, l’amministrazione Pomarico è, al momento, ad un passo dalla fine. Non ha i numeri per governare (mancano due voti dopo le fuoriuscite di Marinò e Pasulo) e non ha neppure più l’appoggio del Partito Democratico che in giunta, secondo i rumors, non ci vuole più entrare. E così, ecco l’ipotesi più clamorosa. Quella del ribaltone. Tecnicamente, l’unica soluzione possibile, per il primo cittadino, di ritrovare quei voti persi per strada capaci di consentire la governabilità.

Con il passaggio di Ferrarese e dei suoi fedeli, tra cui anche Pomarico, nelle fila di Nuovo Centrodestra, in queste ore, tra le viuzze del borgo federiciano, si fa strada l’ipotesi che alcuni consigliere all’opposizione di centrodestra possano trovare un accordo con l’amministrazione. Tutti negano e, forse, si tratta davvero di fantapolitica. Matematica alla mano, meno fanta di quanto si possa immaginare.