Campi Salentina, un’albicocca costa ad un supermercato 6mila euro

E' costata ben 6mila euro al gestore di un supermercato una piccola albicocca caduta da un albero nel parcheggio della struttura. A tanto ammonta il risarcimento dovuto da una donna che ci è scivolata sopra procurandosi delle fratture

albicocca

CAMPI SALENTINA- Mai il titolare di un supermercato di Campi Salentina avrebbe pensato che una piccola albicocca caduta da un albero potesse costargli 6mila euro. Eppure è accaduto. Il giudice infatti ha quantificato proprio in questa cifra il risarcimento per una donna di 53 anni che a causa di quell’albicocca è scivolata per terra procurandosi diverse fratture: nello specifico delle lesioni alla caviglia e al braccio sinistro, con una serie di postumi permanenti.
La vittima del brutto incidente , difesa dall’avvocato Paolo Maci, ha intentato e poi vinto, la causa contro il supermercato ottenendo i 6mila euro di risarcimento per disposizione del giudice del tribunale di Lecce Gabriella Nocera che ha accolto la tesi del legale.

Nel parcheggio antistante e di pertinenza del supermercato si trova un albero di albicocche. Uno dei frutti, arrivato a maturazione, era caduto da un ramo precipitando sull’asfalto. E lì era rimasto per giorni, senza che nessuno provvedesse a rimuoverlo. L’albicocca aveva assunto, col passare del tempo, il colore grigiastro dello sporco e dell’asfalto, tanto da non poter esser vista nemmeno da un occhio attento. Figuriamoci da una donna, che di corsa, raggiungeva il supermercato per la spesa. Ci ha messo un piede sopra ed è scivolata rovinosamente per terra.

Di chi è la colpa? Del gestore del supermercato, perchè la possibilità che dall’albero all’interno dei parcheggi potesse cadere un frutto rientrava nel rischio d’impresa. Non è un caso accidentale sicuramente, ma prevedibile, che al gestore è costato davvero caro.