Operazione The Tower, in due patteggiano: prosciolto il finanziere

Prosciolto con formula piena Giuseppe Calcagnile, l’appuntato della Guardia di finanza di 46 anni di Veglie, in servizio presso la Compagnia di Otranto, coinvolto nel blitz antidroga The Tower.

Tribunale

VEGLIE-  Il gup Antonia Martalò ha prosciolto  con formula piena Giuseppe Calcagnile, l’appuntato della Guardia di finanza di 46 anni di Veglie, in servizio presso la Compagnia di Otranto, coinvolto nel blitz antidroga The Tower.

Nel corso  udienza hanno chiuso i propri conti con la giustizia il 52enne Flavio Mello, di Veglie e Salvatore Melendugno, di 40, di Squinzano che hanno rispettivamente patteggiato una condanna ad un anno e dieci mesi di reclusione, pena sospesa il primo e a sei mesi il secondo. Cosimo Albanese, 61; Tommaso Albanese, di 59; Armando Zuccaro, di 40; Dario Paladini, di 34 , tutti di Veglie, Cosimo Muscogiuri, 34, di San Pancrazio Salentino, in provincia di Brindisi, hanno scelto di essere giudicati in abbreviato a partire dal prossimo 13 maggio.

Infine, la 43enne Patrizia Conversano, 43, di Veglie, ha scelto di andare a dibattimento ed è stata rinviata a giudizio al prossimo 27 maggio dinanzi al giudice monocratico Fabrizio Malagnino.