Terremoto a Cefalonia, trema anche nel Salento

Alle 15 una scossa di terremoto, con epicentro nell'isola greca di Cefalonia, è stata avvertita anche a Lecce, Brindisi e Taranto, soprattutto ai piani più alti delle palazzine. Nessun danno.

sismografo terremoto

LECCE- La terra trema. Mentre ieri sono state avvertite forti  scosse fra Calabria e Basilicata nei distretti Monte Alpi Sirino e Pollino, questa volta la scossa è stata avvertita anche nel Salento.

E’ accaduto intorno alle 14.55. L’epicentro e’ stato individuato a Cefalonia. Il terremoto e’ stato localizzato sulla terraferma vicino alla capitale Argostoli ad una profondità di 10 chilometri . E come accade in questi casi , quando l’epicentro si trova lontano, si avverte l’eco del sisma, che ne prolunga la durata. La scossa, di magnitudo 6.3 secondo i dati dell INGV, è durata 30 secondi circa.

Il terremoto ha interessato tutto il Sud Italia e fortunatamente non sono stati registrati danni nè a cose nè persone.  La scossa è stata avvertita da tutti, sia a Lecce che nei comuni limitrofi. La terra ha tremato anche nel brindisino e nel tarantino.

Danni e paura invece sull’isola di Cefalonia in Grecia. Tutta la zona e’ stata interessata da un intenso sciame sismico e si parla di danni agli edifici e alle strade. Ci sarebbe stata anche una completa interruzione della corrente elettrica su tutta l’isola, su cui vivono almeno 40mila persone. In questo momento,  ad Argostoli è in atto anche una forte ondata di maltempo.