Botte alla moglie incinta, arrestato rumeno

Ha picchiato per mesi la moglie, alla fine però lei si è presentata nella stazione di Massafra con in faccia ancora i segni delle percosse e lo ha denunciato

violenza-sulle-donne

MASSAFRA- Ha picchiato per mesi la moglie. Calci e pugni anche in presenza del figlio. Ogni volta lividi e ferite. Ma stavolta lei, di nuovo incinta di tre mesi, non ha retto più alle violenze e lo ha denunciato. Si è presentata nella stazione di Massafra con in faccia ancora i segni delle percosse.

I militari l’hanno accompagnata in ospedale dove è stata medicata e vistata. Ora lei e il bambino stanno bene, in ospedale è affidata alle cure dei medici. Lui, invece, un rumeno giunto in italia alcuini anni fa, è stato rinchiuso in carcere a disposizione del giudice.