Francavilla 2014, Forza Italia difende Sgura: “Sì al dialogo con NCD, ma si rispettino le primarie”

Dopo l'apertura di Nuovocentrodetsra nei confronti di Forza Italia, a Francavilla i forzisti difendono il loro candidato Sgura. Il segretario Caforio: “Si rispettino le primarie”

Antonio Sgura

FRANCAVILLA– C’è poco da fare. Quando le cose si leggono con attenzione, escono fuori le cose migliori. E così, per un Nuovo Centrodestra che ritrova armonia al suo interno, sancendo di fatto la pace tra la fazione Ferrarese e quella Friolo, ecco che Forza Italia, chiamata insieme alle altre forze dell’area di centrodestra a imbastire un dialogo in vista delle amministrative di Francavilla Fontana, risponde con un “ok” seguito da un “ma” seguito, a sua volta, da tanti puntini di sospensione.
Alla fine dei puntini, quindi, ecco il nome di Antonio Sgura, vincitore delle primarie di Novembre indette da un Pdl allora privo della dicotomia Berlusconi – Alfano. Nuovo Centrodestra, quel giorno, ancora non esisteva. Ecco perché gli alfaniani di Francavilla sono sì disponibili a trattare con i cugini di Forza Italia. Purché, però, si riparta da zero. Cancellando anche gli esiti delle primarie. Questa la posizione dei ferraresiani Più cauti, invece, gli ex Pdl che, almeno sulla carta, continuano a vedere l’ortopedico come il miglior candidato sindaco, legittimato dalle primarie.

Insomma, soliti casini in salsa politichese. Cui ora va aggiunta la “spezia” di Rocco Caforio, segretario cittadino dei berlusconiani della Città degli Imperiali cui ci siamo ispirati per l’arguto attacca di questo pezzo.

“Abbiamo letto con attenzione – scrive il poeta Caforio – il comunicato del NCD di Francavilla Fontana e ci  fa piacere constatare come, entrambe le sue anime, abbiano fatto una  inequivocabile dichiarazione di appartenenza all’area politica di centrodestra  che, a Francavilla come in Italia, ha in Forza Italia, – dice l’ottimista segretario – il partito di  riferimento. Detto questo ed in attesa delle prossime iniziative della citata formazione politica, vogliamo ribadire che Forza Italia ha stretto già accodi politici con partiti e liste civiche per le prossime amministrative e che è disponibile ad  allargare la coalizione di centrodestra ma non per vincere a tutti i costi. Bensì – precisa il coordinatore – privilegiando coerenza, programmi e scelte chiare ed inequivocabili, a  partire dal sostegno al dott. SGURA legittimato dalle primarie svoltesi nei mesi scorsi e partecipate da circa settemila cittadini”.

Insomma, parliamone. Ma Sgura non si tocca. Una posizione politicamente netta, ma forse non esattamente lungimirante. Andando infatti a rileggere il comunicato stampa di NCD tanto apprezzato dai forzisti, spicca un passaggio. “Il Gruppo dell’NCD di Francavilla intende avviare, da subito, un giro di consultazioni con tutte le Forze Politiche che sono collocate – si leggeva nel comunicato inviato dalal casella mail di Mimmo Bianco – e che si riconoscono nell’Area del Centro-Destra, nessuna esclusa”. Quel nessuna esclusa non deve essere sottovalutato.

A destra, infatti, c’è anche Domenico Attanasi, candidato “protetto”, diciamo così, da un certo Uccio Curto. Che, immaginiamo, ora se la ride sornione. Perché, appunto, “Quando le cose si leggono con attenzione, escono fuori le cose migliori”. Se si leggono male, si rischia di fare brutta figura.