Taranto, Papagni prepara il derby con la “sua” Bisceglie

Derby del cuore per il tecnico Aldo Papagni che domenica vedrà in campo il suo Taranto affrontare il Bisceglie squadra della città natale. Le ragioni della classifica dovranno superare quelle emotive e i rossoblu' non intendono fare sconti al Bisceglie che non va sottovalutata perchè domenica scorsa ha battuto la corazzata Monopoli. La trasferta è stata vietata ai tifosi ospiti.

papagni2

TARANTO- Sarà una domenica tutta particolare per il tecnico del Taranto Aldo Papagni che ritroverà i colori della propria città a contendersi la vittoria contro il suo Taranto. Un derby tutto personale per il tecnico rossoblu’ che per la prima volta nella sua carriera lotterà contro la sua città. Un aspetto che condizionerà certamente l’aspetto emotivo della sua domenica, ma emozioni a parte l’obiettivo della sua squadra non cambia di una virgola.

Il Taranto con gli artigli sula vetta della classifica non intende fare sconti di sorta e punterà dritto e senza mezzi termini alla vittoria. Il Bisceglie superato il black out accusato per un paio di mesi che in qualche modo ha fortemente condizionato il cammino in campionato, ha i mezzi per risalire la china. Il tecnico però pur considerando la forza dell’avversario guarda in casa propria.

Il suo Taranto deve dimostrare di essere ormai maturo superando quel deficit di vertigini accusato ogni qual volta la squadra si è ritrovata a ridosso dell’alta quota della classifica. In questo senso è ancora impressa nelle mente dei giocatori la sconfitta patita con il Manfredonia.

Per non concedersi nessuna distrazione o calo di concentrazione, Papagni blinda la vigilia del match con un secco “no comment” su scelte tecniche e schieramenti tattici. Di sicuro ci sono le assenze di Migoni ancora infortunato e di capitan Prosperi fermato dal giudice sportivo. Rientrano Ciarcià e Marani. Scelte che il tecnico valuterà nelle ultime ore lasciando da parte le ragioni del cuore che avranno spazio di esistere solo fino al fischio d’inizio gara. 

Il Taranto affronterà sulla scia del roboante risultato maturato domenica scorsa con il Mariano Keller, un Bisceglie in forte crescita e che bene si sta comportando nel girone di ritorno. Lo sa bene la corazzata Monopoli caduta nell’ultima giornata sotto i colpi della squadra di mister Favarin. E proprio il tecnico guardando alla sfida con il Taranto fa pretattica anche nelle dichiarazioni pre-gara. “Il Taranto ha un organico fortissimo” ha detto Favarin – ” e un allenatore importante. Nonostante le insidie e la forza dell’avversario andremo allo “Iacovone” con grande fiducia e per giocarcela”.

Se sarà derby in campo non lo sarà sugli spalti. Infatti l’Autorità di Pubblica Sicurezza ha vietato la trasferta allo stadio Iacovone ai tifosi del Bisceglie. Stesso provvedimento adottato, a tifoserie invertite, nella gara di andata quando furono i sostenitori del Taranto a restare a casa.