3 arresti per gli assalti ai portavalori: indiziati anche per il colpo sulla Lecce-Maglie

Sgominata a Foggia una banda criminale specializzata negli assalti ai furgoni portavalori. Tre arresti in provincia di bari: probabilmente facevano parte del commando che assaltò il blindato sulla Lecce Maglie il 2 gennaio di un anno fa

PORTavalori

LECCE- 3 arresti , presunti membri della banda che il 6 dicembre scorso assalto un furgone portavalori a Cerignola portando via un bottino di oltre 2 milioni di euro. Non fu certo l’unico colpo: quello che sembra essere un vero e proprio sodalizio criminale specializzato negli assalti era attivo in numerose province: e tra queste anche Lecce. L’assalto di fuoco avvenuto sulla Lecce Maglie il due gennaio di un anno fa sembra essere per le modalità usate esattamente come gli altri.

I banditi quella mattina bloccarono la statale con due camion di traverso sulla carreggiata per bloccare ogni via di fuga al portavalori preso di mira. Armati di kalasnikov i rapinatori fallirono pero l’assalto per la prontezza di riflessi dell’autista del blindato che con una manovre di retromarcia riusciì ad imboccare una strada secondaria. Le indagini della squadra mobile di foggia con il coinvolgimento di quelle di Bari e Lecce, che hanno portato ai tre arresti si sono concentrate anche su questo episodio.

Angelo Falco, 52 anni, Michele Falco 32 anni e Pierpaolo Perez di 45, probabilmente erano anche lì.

Cruenti gli assalti , messi a segno con l’utilizzo di armi ”ad alto volume di fuoco” e con blitz paramilitari , pronti a tutto, anche a sparare. Gli indagati sono molti di più, una 15ina le perquisizioni eseguite all’alba e diversi i colpi sotto la lente delle indagini.