Lecce, partenza anticipata. Doumbia: “Con Lopez grande sintonia”

Il Lecce partirà domani per la Calabria in vista della trasferta sul campo del Catanzaro. Bogliacino ci sarà. Doumbia afferma: “Con Lopez grande lavoro sulla sinistra”.

abdou doumbia

LECCE- Un anno e un giorno giorni, era il 22 gennaio, fa cominciò il corso firmato Antonio Toma. Franco Lerda era già lontano, sollevato dalla guida di un Lecce che aveva rallentato la sua marcia e aveva permesso alle inseguitrici di accorciare le distanze. Un anno dopo le dichiarazioni di Lerda sono un ritornello imparato bene anche dalla squadra: si guarda solo alla prossima partita mentre il Lecce appena rilevato dal tecnico magliese, nelle dichiarazioni di presentazione, ne avrebbe vinte 12 lasciando l’ultima agli avversari. L’epilogo è ancora ben noto a tutti.
Tanta prudenza nelle affermazioni dei protagonisti e la risalita di Miccoli e compagni dopo le cinque sconfitte iniziali è fatta di sacrifici, applicazione e costanza. Esercizio fisico ma anche mentale. E forse sarà solo per un semplice fatto logistico, ma la partenza per Catanzaro è stata anticipata di 24 ore.

Il Lecce se ne va. La squadra giallorossa lascerà il Salento dopo l’allenamento di venerdì. Della lista dei convocati farà parte anche Mariano Bogliacino: l’uruguaiano pare abbia smaltito la botta ad un ginocchio rimediata durante la partita contro il Benevento. L’uruguaiano ha ripreso a lavorare regolarmente con i compagni di squadra. Saranno ancora assenti i convalescenti Martinez, Bellazzini, Sacilotto. Non dovrebbero destare preoccupazione le condizioni di D’Ambrosio mentre per De Rose (ancora influenzato) l’esordio bis in giallorosso potrebbe essere rimandato alla settimana prossima. Non ci sarà Salvi, squalificato, ma rientrerà Papini, dopo il turno di squalifica.

Il Lecce che si presenterà a Catanzaro non avrà nulla di nuovo. Il tecnico giallorosso si affiderà, probabilmente, ai soliti noti. Abruzzese e Barraco partiranno dalla panchina. Per l’ex Latina (che non gioca una partita titolare da novembre) non c’è posto, almeno dall’inizio, Ferreira Pinto, a destra, e Doumbia, a sinistra, non forniscono a Lerda motivi per cambiare. Sopratutto il francese ha sempre ricevuto una maglia da titolare da quando il tecnico di Fossano è tornato sulla panchina del Lecce. Con Lopez-Doumbia la catena di sinistra non sta facendo registrare cedimenti.

“E’ frutto del lavoro che svolgiamo in allenamento – ha detto Doumbia -. Su quella fascia Lopez mi aiuta tanto”. Con il passare delle giornate la squadra migliora tutti i movimenti studiati dal tecnico. Miccoli e compagni forniscono una lettura attenta delle situazioni che si creano durante gli incontri.  “Siamo riusciti a metterli in difficoltà sulle fasce”, ha aggiunto l’attaccante francese.