Crisi politica, Oria ancora senza Giunta

Dopo una settimana dall’azzeramento delle deleghe, il sindaco di Oria Cosimo Pomarico è ancora senza giunta. I partiti chiamati a proporre una rosa di nomi. Ma accontentare tutti non sarà facile in un clima dove a pesare sono anche le strategie elettorali in provincia.

Cosimo Pomarico

ORIA- Scaduto il termine prefissato di martedì, Oria è ancora senza una giunta. Dopo l’azzeramento delle deleghe voluto dal sindaco Cosimo Pomarico, che ha comunque agito su delega dei partiti che compongono la maggioranza, regna ancora un alone di mistero su chi sarà riconfermato, silurato e promosso.
I 5 nomi dovranno essere proposti dagli stessi partiti e, proprio su questo, si reggono delicati equilibri interni ad un laboratorio che, in Provincia di Brindisi, è ormai sul viale del tramonto. Non è un caso che, così come a Oria, anche negli altri Comuni dove Pd e centristi governano, il clima sia piuttosto infuocato.

A maggio si voterà per l’europarlamento e nelle varie segreteria c’è chi spinge par una rottura anticipata dell’esperienza. Una rottura finalizzata a non perdere il treno delle elezioni e scongiurare, piuttosto, lunghi periodi di commissariamento. Perché laddove il Pd governava con Udc, ora il Pd governa con Nuovo Centrodestra, nuova bandiera sulle spalle degli uomini di Ferrarese nelle varie amministrazioni. Questo ha, ovviamente, accelerato la crisi, anche dove crisi non c’era.

Per Oria, però, è tutto un altro discorso visto che a mettere in difficoltà Pomarico erano state questioni interne, più cittadine che provinciali. Questioni che solo una nuova giunta, capace di accontentare tutte le forze politiche, potrebbe risolvere.

Il ritardo è dovuto, ufficialmente,a d un lutto famigliare che ha colpito un consigliere Comunale. Quindi, un ritardo fisiologico, di questo si tratterebbe, destinato ad essere superato nelle prossime ore. Quando, cioè, tutti i partiti proporranno al sindaco nomi e deleghe. Poi, a decidere sarà il sindaco. E chissà che la crisi non possa definitivamente risolversi.