Spari contro abitazione, arrestata la vittima trovata in casa con la droga

Prima deve fare i conti con due colpi di fucile esplosi contro l’abitazioni e poi con la perquisizione dei carabinieri che, nel raccogliere la denuncia trovano dentro casa droga e sostanza da taglio: ai domiciliari un 34enne di cellino.

spari

CELLINO- Sparano contro la sua porta di casa e denuncia l’accaduto ai carabinieri che, però, dopo una perquisizione domiciliare, trovano della droga e lo arrestano. Finisce in manette  il 34enne di Cellino San Marco Gabriele Leuzzi, arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo sfortunato e presunto pusher, la scorsa notte, si è visto recapitare contro la porta della sua abitazione, poi andata in frantumi, due colpi di fucile calibro 12 esplosi da ignoti. Quindi, dopo l’arrivo dei carabinieri pronti a raccogliere la denuncia, è scattata la perquisizione domiciliare presso l’appartamento in questione e in un’altra abitazione in uso al giovane.

Lì, i militari delle stazioni di Cellino e San Donaci hanno quindi rinvenuto 2,1 grammi di cocaina suddivisa in 5 dosi, sostanza da taglio, vario materiale per il confezionamento e un bilancino precisione, il tutto sottoposto a sequestro. Leuzzi, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.