Mazzetta per un parco fotovoltaico? Rischia 4 anni e mezzo l’ex segretario comunale

Concussione per induzione, falso e abuso d’ufficio. Queste sono le accuse ai danni dell'ex segretario comunale Marco Rizzo che ora rischia di essere condannato a 4 anni e mezzo.

fotovoltaico

NOVOLI- Rischia di essere condannato a 4 anni e mezzo in abbreviato l’ex segretario comunale di Novoli Marco Rizzo, accusato di concussione per induzione, falso e abuso d’ufficio. Secondo il sostituto procuratore Giovanni Gagliotta si sarebbe fatto promettere una mazzetta di 20mila euro per affidare i lavori per la realizzazione di un mega parco fotovoltaico alla ditta Finpower di Melfi. Impianto poi bloccato in «autotutela» dal comune.

Il sindaco Oscar Vetrugno, sentito come testimone nel processo, ha dichiarato: «La convenzione firmata dal dirigente doveva essere ratificata dal consiglio. Noi la revocammo in anticipo perchè rilevammo qualche irregolarità»

La sentenza è attesa per il primo aprile.