Porto abusivo di armi, arrestato pregiudicato tarantino

L’ordinanza è stata emessa del G.I.P. del Tribunale di Taranto, al termine di un’attività di indagine che ha accertato che l’ORIZZO aveva in uso le 4 pistole e le numerose munizioni ritrovate dai poliziotti, in uno stabile diroccato di via cava, il 16 aprile scorso

PISTOLE

TARANTINO- Nella giornata di ieri, gli Agenti della Squadra Mobile, hanno notificato ad ORIZZO Cosimo, pregiudicato tarantino, attualmente detenuto presso il carcere di Turi, un ordine di carcerazione per detenzione e porto abusivo di armi da sparo.
L’ordinanza è stata emessa del G.I.P. del Tribunale di Taranto, al termine di un’attività di indagine che ha accertato che l’ORIZZO aveva in uso le 4 pistole e le numerose munizioni ritrovate dai poliziotti, in uno stabile diroccato di via cava, il 16 aprile scorso, nel corso di un’operazione antidroga all’interno di “Città Vecchia”.

Come si ricorderà in quell’operzione, fu tratto in arresto proprio “Mimmolicchio” ritenuto responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle concitate fasi dell’arresto furono anche denunciate alcune persone che cercarono in maniera violenta di intralciare l’opera degli Agenti per impedire di fatto l’arresto del pluripregiudicato.

Le indagini, hanno anche permesso di accertare che una delle quattro pistole sequestrate in quel frangente, era stata usata dall’ORIZZO nel corso della rapina ad una tabaccheria il precedente 24 febbraio, per la quale allo stesso il 9 gennaio u.s. è stato notificato ulteriore ordine di carcerazione.