Caso Depardieu, manifestazioni in favore della movida leccese

La movida Lecce si schiera contro l'attore francese dopo le polemiche e le querele. Questa sera in via Cairoli set fotografico e artisti in campo per la vita notturna leccese.

Depardieu

LECCE- Proseguono le manifestazioni in favore della movida leccese, dopo le polemiche (che stentano a placarsi) nate dall’esposto presentato dall’attore francese Gerard Depardieu contro un pub del centro storico. Questa sera, in Via Cairoli, sarà allestito il set fotografico dal titolo “Io, per la movida, ci metto la faccia”. Saranno scattate foto segnaletiche, sulla falsa riga di quelle americane, con targhetta numerata.
É l’iniziativa, tra l’ironico e il goliardico, intrapresa da Nando Carrozzo, antagonista, diciamo così, dell’attore francese.
L’obiettivo è quello di coinvolgere non solo i residenti della zona, ma anche quanti hanno a cuore la movida.

É prevista la partecipazione di artisti salentini come i Sud Sound System ed i Boon da Bash.