Squilli di telefono per indicare le dosi di droga: 7 arresti all’alba

Operazione Penelope: i carabinieri della compagnia di Martina Franca smantellano un traffico di droga tra San Giorgio, Carosino e paesi limitrofi. Sette arresti all'alba

carabinieri

SAN GIORGIO- Sette ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite, nella notte, dai carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico e della Compagnia di Martina Franca, in provincia di Taranto, a carico di altrettante persone che farebbero parte di un gruppo criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina, eroina ed hashish.

Le indagini, condotte sotto la direzione della Procura della Repubblica del capoluogo jonico, hanno individuato un canale di approvvigionamento della droga, che proveniva dal brindisino, da spacciare poi nell’area vicina al capoluogo jonico e in particolare nel territorio di Carosino.

Tre degli arrestati sono finiti in carcere, altri quattro ai domiciliari. L’operazione e’ stata denominata ‘Penelope’. Per paura di essere intercettati, venditori ed acquirenti avevano ideato un linguaggio in codice: gli spacciatori nei propri cellulari avevano memorizzato in rubrica, per ogni acquirente, associato al nome, il luogo dove sarebbe avvenuta la consegna. L’assuntore, per indicare la quantita’ di stupefacente necessaria, si limitava a fare una serie di squilli. Ad ogni squillo corrispondeva una dose da consegnare.