Furto di scarpe, maxi colpo alla “Iris Sud”

Maxi furto a Casarano, ai danni del calzaturificio IRIS. Ladri via con 2 mila paia di scarpe firmate. Il bottina supera i 2 milioni di euro.

Scarpe-Rubate

CASARANO- 2mila paia di scarpe rubate per un valore complessivo che, a detta degli esperti, si aggira attorno ai 2 milioni di euro, se non di più. Perchè non si tratta di calzature qualsiasi, ma di modelli realizzati per conto di importanti case di moda: il costo, al paio, va dai 700 ai mille euro. Maxi furto a Casarano, ai danni della IRIS Sud, azienda veneta con sede nella zona industriale di Casarano. I ladri hanno agito nella notte tra giovedì e venerdì.
Una volta raggiunto il capannone, hanno letteralmente divelto il blocco del cancello scorrevole e poi, senza alcuna difficoltà apparente, hanno tagliato i lucchetti della porta d’ingresso e si sono introdotti nel magazzino, agevolati anche dall’assenza del sistema d’allarme.

Hanno accatastato le scatole con il carico prezioso su un camioncino e, non contenti, hanno rubato un Doblò, parcheggiato nello spiazzo della stessa azienda, per poter arraffare più merce. A denunciare il furto, la mattina dopo, all’orario di apertura, è stato lo stesso amministratore.

Le indagini sono state avviate dai carabinieri del Reparto Operativo di Casarano che hanno eseguito diversi sopralluoghi alla ricerca di indizi utili per dare un volto agli autori del maxi colpo. Tra l’altro, non si tratta del primo furto, di portata così importante, ai danni dello stesso opificio già, in passato, al centro delle cronache.