Fitto incontra i sindaci: “Meno risorse europee per il futuro”

Fitto avvisa i sindaci nell'incontro al Must di Lecce: “Nella nuova programmazione riduzione delle risorse europee”. I sindaci lamentano i continui tagli che hanno messo in ginocchio le autonomie locali.

fitto2 copy

LECCE- Sindaci a colazione con Fitto: il primo di un ciclo di incontri per sviluppare una discussione costruttiva su riforme, sviluppo, formazione cultura e turismo. Le notizie non sono molto confortanti per i primi cittadini di diversi colori politici, tutti seduti attorno all’ex ministro. Fitto annuncia che rispetto alla sua gestione, la nuova programmazione prevede una riduzione delle risorse europee da destinare agli enti locali.

“Ho svolto un lavoro complesso quando ero ministro, dialogando con governatori e con l’Europa: i dati positivi di quella programmazione potete leggerli sui giornali, ma la futura programmazione lascia a desiderare. E’ tutto fermo da due anni e non si parla più di risorse Fas, mentre i comuni chiedono infrastrutture” – chiosa l’ex ministro di Maglie.

Perrone spiega il punto di vista dei comuni: “Negli ultimi anni i governi hanno ragionato troppo sui tagli agli enti locali: hanno tagliato le gambe alle autonomie locali, che invece dovrebbero essere rivalutate. Siamo vittime della burocrazia centrale”.

Fitto ha spiegato che è necessario puntare sulle riforme ora che le province non ci saranno più, ma non è sceso nel dettaglio: difficile capire in questo clima quale sarà il destino dei territori come il Salento senza le province, senza riforme organiche che ridisegnino gli assetti e con le città metropolitane che spadroneggiano.  

fitto copy