Attentato a Otranto: in fiamme una palestra

Palestra distrutta dalle fiamme nella notte a Otranto. L'incendio è di natura dolosa. Chi lo ha appiccato, lo ha fatto entrando da una finestra. Sull'attentato indagano i carabinieri.

SONY DSC

OTRANTO- L’incendio è doloso, non ci sono dubbi. I carabinieri della stazione di Otranto, intervenuti sul posto , hanno trovato una finestra forzata. È da qui che probabilmente sono entrate le persone che nella notte hanno sparso del liquido infiammabile e poi dato fuoco alla palestra Body Line, struttura che sorge accanto al campo sportivo di Otranto.

Un vero e proprio attentato incendiario che ha causato danni ingenti: gli spazi della palestra e tutti gli attrezzi sono andati distrutti e al titolare , Antonio Ballatore, 46 anni

Non è rimasto che quantificare i danni. Un incendio sul quale sono ora in corso le indagini dei carabinieri della compagnia di Maglie intervenuti non appena il proprietario, in mattinata, al momento dell’apertura, si è reso conto dell’accaduto.

La palestra era distrutta. Il fuoco, appiccato nel cuore della notte, aveva divorato ogni cosa. Poi le fiamme si sono autoestinte. In mattinata rimaneva solo la cenere.

SONY DSC