Usura, confisca di beni per 300mila euro

Già sequestrati un anno fa, vengono ora confiscati beni per 300mila euro ad un mediatore agricolo di San Pancrazio, accusato di usura. Allo stato, auto, appartamenti e denaro.

Guardia-di-Finanza

SAN PIETRO VERNOTICO- Beni mobili, beni immobili e disponibilità finanziare per un valore complessivo di 300mila euro. A tanto ammonta la confisca operato dai militari della Guardia di Finanza di San Pietro Vernotico che, su disposizione del Tribunale di Brindisi, ha consegnato allo Stato i beni di un mediatore agricolo di San Pancrazio Salentino, accusato del reato di usura e ritenuto socialmente pericoloso.
Nel novembre del 2012, la i finanzieri, in applicazione della vigente normativa antimafia, avevano un provvedimento di sequestro anticipato di beni per un valore complessivo di circa 210 mila euro. Quelli stessi bene, ora, entrano definitivamente nella disponibilità dello Stato. Nel dettaglio, si tratta di un appartamento, un deposito commerciale, tre autovetture, un conto corrente e diversi depositi a risparmio.