Ripulì tabacchi, in manette “Mimmolicchio”

Le indagini dei poliziotti, hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti del 34enne pregiudicato, in merito ad una rapina commessa il 23 febbraio dello scorso anno, in Via Garibaldi.

arresto

TARANTO- Nel pomeriggio di ieri, gli Agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di ORIZZO Cosimo detto “Mimmolicchio”, pregiudicato tarantino di 34 anni, ritenuto responsabile di una rapina perpetrata lo scorso mese di febbraio.
Le indagini dei poliziotti, hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti del 34enne pregiudicato, in merito ad una rapina commessa il 23 febbraio dello scorso anno, in Via Garibaldi. Nel frangente ORIZZO, armato di pistola e travisato, attese la sua vittima all’uscita di una Tabaccheria aggredendola e minacciandola con una pistola.

Nel prosieguo della rapina, il malvivente per impossessarsi di un sacchetto posto sul sedile anteriore dell’autovettura del rapinato, ruppe con il calcio della sua pistola il finestrino del mezzo.

Il pregiudicato tarantino è attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Turi, in quanto condannato per un’altra rapina effettuata la vigilia di natale del 2012 ad una pescheria della Città Vecchia.