Tap, Congedo contro il Pd: “Parli la stessa lingua a Bari e a Roma”

Congedo : “Il Pd parli la stessa lingua a Roma e a Bari e un parametro di chiarezza che non sia in atto un tentativo di non assumersi alcuna paternità su ogni eventuale destino del gasdotto”

congedo

LECCE- “Il Pd parli la stessa lingua a Roma e a Bari e un parametro di chiarezza che non sia in atto un tentativo di non assumersi alcuna paternità su ogni eventuale destino del gasdotto”. A parlare è il vicepresidente vicario del gruppo di Forza  Italia alla Regione Puglia, Erio Congedo .
“E’ grave che su questa vicenda – dice – due livelli istituzionali sostenuti dal centrosinistra e, in particolare dal PD, non abbiano ancora una posizione definita. Non c’è nulla di strano, ovviamente, nel dibattito interno, anzi direi che un confronto tra idee differenti è buona regola per tutti i partiti e le coalizioni, ma è grave se ciò porta a una sostanziale confusione nelle responsabilità di governo su una vicenda molto importante. E’ quantomeno singolare, infatti, che il governo nazionale e quello regionale, due livelli istituzionali in cui il PD è la forza principale e quindi quella con la maggiore forza decisionale, si rimpallino ogni competenza sul punto”.