Depardieu Vs movida, scontro a suon di querele e secchiate

L'attore Gerarde Depardieu, inquilino di via Cairoli, contro la movida leccese: un battibecco conclusosi a suon di secchiate e querele in questura. Siamo andati dal titolare del pub protagonista della vicenda e ci siamo fatti raccontare com'è andata.

depardieu

LECCE- Se sia stato l’attore in persona oppure no non può dirlo nessuno….ma la secchiata d’acqua arrivata fragorosa sugli avventori certamente è stata lanciata dalla sua finestra.

È stata questa la vendetta dell’attore francese Gerarde Depardiaeu nei confronti degli avventori a suo dire molesti del pub  Nando’s Biereteque di via Cairoli, che la notte di Natale sino alle 4 del mattino non gli hanno fatto chiudere occhio. Perché il vociare, le risate, o gli schiamazzi, le definizioni sono diverse a seconda dei punti di vista, sono arrivate sino al terzo piano di questo palazzo storico dove l’attore trascorre buona parte del suo tempo insieme alla compagna clementine.

Epilogo di un battibecco a suon di esposti in questura che ha visto protagonisti i due vicini di casa, l’attore e Nando Carrozzo, il titolare del pub, colpevole non solo di aver tenuto aperto il locale sino a notte inoltrata ma anche di avergli chiesto, il mattino dopo, di spostare l’auto che occupava lo spazio riservato ai tavolini.

Da più parti al titolare del pub sono arrivati attestati di solidarietà: questa zona, un tempo bivacco di ubriachi e prostitute è rinata grazie a noi, dice Nando, ora è viva e piena di vita, e forse anche per questo Depardiaeu ha deciso di sistemarsi qui acquistando casa, e che casa, se è vero, come ci dicono, che questa pozzanghera d’acqua per terra arrivi direttamente dalla sua piscina.

Noi abbiamo provato anche a sentire la sua versione, ma sembra che l’attore in questi giorni, viaggi per altri lidi…