Spaccio, in manette sorvegliato speciale

Sorvegliato speciale e con obbligo di domicilio ma beccato a spacciare. Finisce in manette un 30enne di San Vito dei Normanni.

ccsan vito

SAN VITO DEI NORMANNI- Sorvegliato speciale con obbligo di dimore da dove, però, avrebbe comunque continuato a spacciare. Finisce in manette il 30enne di San Vito dei Normanni Roberto Calò, arrestato in flagranza di reato, per violazione delle prescrizioni e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’uomo, in atto sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2,47 grammi di hashish, 0,5 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e 18 grammi di sostanza da taglio, il tutto sottoposto a sequestro.

CALÒ, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.