L’influenza invade il Salento e anche Facebook!

Il virus non molla nessuno. Chi più chi meno in questi giorni continua a combattere con i sintomi di questa influenza che ha messo a tappeto gran parte dei salentini che commentano il loro malessere su Fb.

INFLUENZA: GIA' COLPITI MEZZO MILIONE ITALIANI, TANTI BAMBINI

LECCE-“…EEEEEEETCCIÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙ!” E’ uno dei tanti status che si leggono su Facebook.. In tutto il periodo delle feste natalizie più di qualcuno è stato colpito dall’influenza. Risultato? Feste a letto con febbre, tosse e difficoltà respiratorie. Non a caso Fb è stato sommerso da foto e post in cui molti salentini hanno commentato, e continuano a farlo, il loro stato influenzale e la loro disperazione per dover trascorrere le festività a casa, sotto le coperte.

influenza

Il virus non ha lasciato in pace davvero nessuno: né chi è andato in ferie, né chi è rimasto sul lavoro.

E così, tra uno status e l’altro si legge: “E…EEE……EEEEEEEE……..EEEEEEETCCIÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙÙ!!!”..”Male :(”, “R A F F R E D D A T I S S I M A non ne posso +. . .”, “Febbre vai via da me”, “Sto praticamente sotto un treno…babba bia…”,malato”, “No! Il raffreddore no!”, e così via…

Eppure il picco deve ancora arrivare ed è atteso a partire dai giorni successivi all’Epifania. Dei circa 450.000 italiani a letto per l’influenza durante le feste di Natale e Capodanno, oltre il 20% è rappresentato da bambini sotto i 5 anni.

L’influenza si presenta subito con mal di testa leggero e tosse secca, che dopo la comparsa della febbre, potrebbe diventare grassa, per regredire giorno dopo giorno.

Per limitare il contagio è utile lavare spesso le mani, coprire la bocca in caso di tosse e/o starnuti, usare fazzoletti di carta usa e getta, usare mascherine se esposti a contatto con altre persone non malate. In caso di febbre meglio restare a casa sotto le coperte. La febbre potrebbe durare 3-4 giorni accompagnata da raffreddore, mal di testa e anche spossatezza.

Cercate di aiutarvi bevendo molta acqua, mangiando cibi leggeri, specialmente verdura. E facendo un rifornimento di vitamina C con arance e frutta varia contente questa speciale vitamina.