De Castro: “Ue cofinanzierà le spese per combattere la Xylella fastidiosa”

Saranno cofinanziate al 50% dall' Unione Europea tutte le spese per combattere la Xylella fastidiosa, il batterio che ha colpito gli ulivi del salento. Ad assicurarlo l'europarlamentare paolo de castro ospite oggi nella sede del PD leccese.

Paolo De Castro

LECCE- Tre anni di lavoro per la nuova Pac che vira su una serie di questioni rilevanti, illustrate nel corso di una conferenza stampa organizzata nella sede del Pd leccese, ( prima iniziativa pubblica dopo la presentazione della segreteria provinciale) . E’ stato il parlamentare europeo e Presidente della commissione agricoltura Paolo de Castro a spiegare le questioni più importanti che affronta la riforma delle politiche di un settore fondamentale anche per il Salento e che riesce ancora a segnare degli importanti dati positivi.
Sarà una Pac più verde, più giovane, più equa, giusta e flessibile” per l’on De Castro, che ha sottolineato, inoltre, quali sono le novità rispetto al problema che preoccupa il settore nel Salento, quello del batterio Xylella fastidiosa che ha contaminato circa ottomila ettari di uliveti nel Salento, “piante da difendere perchè rappresentano non solo il mediterraneo ma la storia di questa terra la cui agricoltura si basa proprio sulla coltivazione dell’ulivo ed il cui ambiente è legato alla presenza di alberi secolari di inestimabile valore ambientale e paesaggistico” .

Un problema che, come sappiamo, non trova facile soluzione, poichè la difficoltà è proprio quella di combattere il vettore del batterio. “Abbandonata l’idea dell’eradicazione totale, oggi l’U E. – sottolinea De Castro – è pronta a sostenere con un cofinanziamento ( pari al 50% )tutte le spese che saranno sostenute per l’eliminazione della malattia e quindi anche per la ricerca sulle cause della stessa , si andranno a definire poi, in un secondo momento anche le modalità volte a compensare, almeno parzialmente, il danno patito dai singoli produttori”.