La furia di un ex, sfascia ascensore e vìola i divieti: arrestato

Vìola il divieto di avvicinarsi alla ex convivente, arriva a capodanno in casa della donna urlando e insultandola e, infine, sfascia l'ascensore del condominio. Un 37enne leccese è stato arrestato.

donna-violenza

LECCE- Non avrebbe potuto neanche avvicinarsi al domicilio della sua ex compagna: c’è un divieto firmato da un giudice. E invece, ubriaco, si è più che avvicinato: è entrato in casa della donna utilizzando una copia della chiave che ancora aveva, urlando contro la ex convivente ed il padre di lei. E tutto davanti ai figli, di 10 e 9 anni, della donna, che si è vista costretta a chiamare la polizia. A quel punto, l’uomo è uscito sul pianerottolo ed ha sfasciato l’ascensore. All’arrivo degli agenti, li ha affrontati urlando ed avvicinandosi a pochi centimetri dal viso di uno degli uomini in divisa.

Accompagnato in questura, l’uomo è stato arrestato. Si tratta di Daniele Cazzella, 37enne leccese. Dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento, violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia con l’aggravante della continuazione.

È stato posto ai domiciliari, presso la casa dei genitori.