Banchetto nuziale da incubo: sposi e invitati al pronto soccorso

Finisce al pronto soccorso il ricevimento di nozze di una coppia di Carosino. Sposi e invitati, intossicati durante il pranzo, sono stati colpi da dissenteria e febbre. Il padre della sposa sporge denuncia ai carabinieri e blocca l'assegno per il ristorante.

PRANZO

CAROSINO- Tornano dal banchetto nuziale e vengono colti da crampi, dissenteria e febbre. Brutta avventura per gli sposi, una coppia di Carosino, e alcune decine di invitati (quasi un centinaio). Il padre dello sposo, che ha pagato il conto con un assegno di 7.500 euro, ha presentato denuncia ai carabinieri di San Giorgio Jonico nei confronti del titolare della masseria di Ostuni dove sono stati consumati i pasti, chiedendo il risarcimento danni e il sequestro dell’assegno. Allegati 10 certificati medici.