Il Salento come Betlemme, la suggestione dei presepi

C'è tempo fino al giorno dell'epifania per visitare alcuni tra i più bei presepi del Salento. Una suggestione che fa rivivere le atmosfere di Betlemme.

Presepe Anfiteatro

LECCE- I presepi sono un mondo magico nel quale immergersi e sognare. Sono piccoli, semplici , artistici, sono animati, elaborati, di materiali diversi, ospitati nei luoghi più incredibili.Ma la vera magia sta nella loro capacità di unire i cuori, catalizzare gli sguardi e farci tornare bambini. Per visitare i nostri presepi più belli c’ è ancora tempo le feste per fortuna non sono ancora finite

La fantasia non è mancata nemmeno quest’anno……e il piccolo mondo racchiuso in ogni presepe è un grande viaggio nello spazio e nel tempo.

A Torchiarolo Iole, la proprietaria di casa si è dilettata a modellare il gasbeton ed ha dato forma ad un presepe unico nel suo genere. A Oria ancora arte nel presepe artistico di Nuzzo Barba architetto e scultore galatinese vissuto nel 1400. Si trova nella chiesa di Gallana.

Un viaggio che può continuare nella splendida basilica di Santa Caterina ancora più variopinta e preziosa con il suo presepe in pietra policroma per arrivare a Gallipoli dove nella chiesa di S. Francesco c’ è il 500esco presepe di Stefano da Putignano.

Nel Duomo di Lecce risplende invece la natività di Gabriele Riccardi, per continuare e poi giungere a Torre Paduli o a San Donato, dove in gioco entra ogni anno una comunità intera che grazie ai costumi , ai profumi e ai sapori, con un sorriso che non manca mai accoglie riscalda e illumina il natale del nostro Salento.