Veneziani: “Dopo Berlusconi la destra senza leader”

Marcello Veneziani, a Taviano, ha presentato il suo libro “Dio, Patria e Famiglia dopo il declino”. In una discussione con il segretario Ugl Antonio Verardi e il direttore di Tr news, Gaetano Gorgoni, ha parlato anche dello smarrimento del centrodestra a caccia di leader che non ci sono.

veneziani

TAVIANO- “Il centrodestra è a caccia di leader che possano essere il cemento di una larga coalizione e che possano evitare la frammentazione in corso, ma rischia di rimanere orfano ancora per molto”. Marcello Veneziani, il pensatore ambulante, intellettuale di un centrodestra in crisi d’identità, analizza la situazione politica lasciando poche speranze al popolo forzista.

Difficile che i nomi nuovi che sta cercando Berlusconi cambino la situazione, difficile che Fitto diventi il numero uno, anche se in Puglia può fare ancora molto. L’ex ministro di Maglie, del resto, è ancora a secco di incarichi e questo disturba anche i suoi uomini, che hanno deciso di seguirlo nell’avventura lealista.

Nemmeno la ricostituzione di An sulla base dei vecchi nomi, secondo Veneziani, può ridare l’identità perduta a tutto quel popolo che si riconosceva nei valori della destra sociale: l’unica soluzione sarebbe che vecchia guardia e nuove formazioni si riunissero in un progetto comune.

A Taviano Marcello Veneziani ha presentato il suo ultimo libro, “Dio, patria e famiglia dopo il declino”, tre principi che sono stati alla base di ogni civiltà e che la modernità ha scelto di rinnegare, creando nella società un vuoto di identità e assenza di punti di riferimento. Tre principi che, secondo Veneziani, sono complementari: Dio da solo diventa fanatismo, il credere solo nella patria diventa nazionalismo e puntare solo sulla famiglia diventa familismo. Credere in questi tre pilastri insieme, invece, significa riscoprire le proprie radici e guardare al futuro con responsabilità.

Il culto dell’individualismo ha creato la finanza aberrante e un Europa che non guarda ai popoli, ma agli interessi delle lobby economiche: ecco perché “Dio Patria e Famiglia dopo il declino” è una riflessione molto attuale su principi che, nell’idea di Veneziani, sono ancora in grado di salvare la società e la politica dal decadimento in corso.