Porto Cesareo, minacciato e rapinato commerciante di prodotti ittici: via con 3800 euro

Prima rubano un'auto a Leverano, poi rapinano commerciante di prodotti ittici a Porto Cesareo. Rapinatori via con un bottino di 3800 euro

Porto Cesareo

PORTO CESAREO – Rapinato un commerciante di prodotti ittici. Si tratta di Massimo Albano di Porto Cesareo. E’ accaduto nel pomeriggio intorno alle 14.00. L’uomo aveva appena chiuso la sua pescheria, sita nel centro di Nardò, e in compagnia di un amico stava facendo ritorno a casa, a bordo di un furgoncino.

Appena giunti, dopo aver posteggiato il mezzo, sono stati  affiancati da una Y10 bianca. A bordo c’erano due banditi, con il volto coperto e armati. Uno dei due è sceso dal veicolo: ha puntato la pistola contro il commerciante e gli ha intimato di consegnagli l’incasso (circa 3800 euro). Preso il bottino sono fuggiti via.

Nel frattempo Albano e l’amico hanno annotato la targa e poi hanno denunciato l’accaduto  ai carabinieri della stazione locale e al Norm di Campi Salentina.

Stando ai primi accertamenti, la Y10 è  risultata rubata a Leverano. Il proprietario, un falegname in pensione, ne aveva denunciato il furto proprio ieri.

Indagini in corso.