Il Corriere ribadisce le indiscrezioni: “Si vuole accorpamento dei due gasdotti”

Le indiscrezioni sul gasdotto, riportate per primo dall'Indiano di Telerama, vengono ribadite dal Corriere della Sera: “La mossa di cui si parla a Roma sarebbe quella di fondere Tap e Igi-Poseidon, o quanto meno di trovare un posto per gli italo-ellenici nella compagine azionaria del primo”.

percorso gasdotto TAP

LECCE- Stavolta le indiscrezioni sul possibile accorpamento tra i due gasdotti di San Foca e Otranto, riportate per primo dall’Indiano di Telerama, vengono ribadite dal Corriere della Sera, che nel blog a firma di Stafano Agnoli scrive: “La mossa di cui si parla a Roma sarebbe quella di fondere Tap e Igi-Poseidon, o quanto meno di trovare un posto per gli italo-ellenici nella compagine azionaria del primo”.

Proprio a causa delle resistenze della comunità di Melendugno, “si potrebbe spostare il punto di arrivo del gasdotto nella vicina Otranto, dove la Igi-Poseidon ha già tutte le autorizzazioni necessarie, ma non il gas. Una tesi di questo genere- scrive il Corriere- starebbe circolando in questi giorni al ministero dello Sviluppo, con tutta probabilità caldeggiata proprio gli uomini della società mista italo-greca. L’argomento avrebbe una sua logica, visto che consentirebbe di sposare due progetti con aspetti di evidente complementarietà.

Il «nuovo» Tap potrebbe ereditare i diritti di Igi, chiudendo il cerchio. Il tubo potrebbe così riemergere a Otranto, nelle vicinanze del punto di sbocco dell’elettrodotto Terna con la Grecia, utilizzandone le stesse «servitù» e senza ulteriori sovraccarichi ambientali per le comunità pugliesi.

Tutto liscio? In realtà, osserva qualcuno che conosce la questione, non sarebbe così semplice mettere insieme progetti che hanno differenti specifiche tecniche e, di conseguenza, differenti stati e livelli di autorizzazione”.

Il prossimo 27 dicembre, a Lecce, ci sarà la seconda seduta di consultazione pubblica organizzata dalla Regione e sarà presente anche il sottosegretario allo Sviluppo Economico Claudio De Vincenti.