Il Brindisi rinnovato ritrova il successo sotto l’albero

Torna alla vittoria il città di Brindisi che, nell’ultima partita dell’anno e del girone di andata, supera per due a zero la Puteolana. In grande spolvero i nuovi acquisti.

calcio

BRINDISI- Torna al successo in campionato il Città di Brindisi che, dopo il lungo filotto di pareggi e sconfitta, supera con due reti la Puteolana con le reti di Pellecchia e del nuovo acquisto Troiano, uscito dal campo tra gli applausi e la consapevolezza di una grande prestazione che fa ben sperare per il proseguo della stagione.

Di fronte a circa 1200 tifosi accorsi al Fanuzzi, gli uomini di Ciullo, chiamati a chiudere degnamente un girone d’andata altalenante, mettono in campo il cuore a anche la tecnica, confezionando una prestazione convincente e ritrovado quei tre punti da tempo assenti.

Merito dei nuovi innesti, su tutti lo stesso Troiano e Favia, che a centrocampo hanno dettato legge, mentre in difesa il neo acquisto Vetrugno ha esordito, bene, al posto dell’infortunato Cacace. I gol tutti nel primo tempo, che vede un città di Brindisi portato all’attacco che mette a segno la prima rete all’ottavo minuto.

L’ottimo Fella serve l’occorrente Pellecchia con una sponda aerea dal limite dell’are e il centrocampista biancazzurro trafigge il portiere degli ospiti battendo, di prima, con l’interno destro. Passano solo pochi minuti e,al quindicesimo, il Brindisi raddoppia con un calcio di punizione di Troiano.

Il nuovo acquisto batte da 20 metri e la palla prima sbatte sulla traversa interna e poi finisce in rete. E’ il 2 a 0, con tanto di standing ovation per il gesto tecnico.

Il match, praticamente, si chiude qui. Perché anche se il Brindisi continua a d attaccare, la Puteolana non mette quasi mai in difficoltà la squadra di mister Salvatore CIullo che, grazie a questa vittoria, riduce a 6 punti la distanza dalla capolista Marcianise e guarda, con maggiore ottimismo, la seconda parte di stagione.

In campo, i baincazzurri torneranno tra due settimane, per la prima di ritorno contro il grotte glia. Ma nel frattempo, il crocevia è stato superato nel migliore dei modi.