Francavilla 2014, rinviato il “patto” nel Centrosinistra per “impegni di lavoro”

Conferenza stampa rinviata, senza preavviso, a Francavilla Fontana, dove le forze di centrosinistra continuano a ritardare la nascita del “Patto per il Cambiamento” in vista delle amministrative 2014. Assente Sel perché “il segretario doveva lavorare”

pd

FRANCAVILLA- Il “patto per il cambiamento” in vista delle amministrative 2014 di Francavilla Fontana tra Sel, Partito democratico e Noi ci Siamo, rinviato di 24 ore per “impegni lavorativi”. Se già diventa difficile presenziare ad una conferenza stampa indetta per sabato mattina in piena zona mercatale, diventa ancor più difficile accettare il fatto che, una volta arrivati, telecamera in mani, scopri che la conferenza non si terrà.
Davanti a Castello Imperiali, via Barbaro Forleo, presenti gli esponenti di Noi Ci Siamo e Pd. Mancano all’appello, invece, i vendoliani. E il motivo, lo spiega il segretario del Pd Marcello Cafueri

La coalizione di centrosinistra, rispetto a solo un mese fa, ha perso qualche pezzo per strada. Oltre al Mas di Cavallo – Lasorsa, anche tutta l’ala Ferraresiana, alle prese con la dicotomia interna del nuovo centrodestra Brindisino. Eppure, dice Cafueri, la coalizione potrebbe comunque allargarsi. Ma non con chi ha legami con la vecchia amministrazione di centrodestra.

Questo vuol dire, in buona sostanza, che il Nuovocentrodestra di Bungaro, Andrisano e Company non è il benvenuto. A differenza del nuovocentrodestra di Bianco, Salonna e ferraresi ani. Un concetto interessante, soprattutto alla vigilia della venuta a Brindisi del ministro Quagliarello che, a braccetto col capogruppo Friolo, incontrerà i simpatizzanti del movimento Alfaniano per gli auguri di Natale. Previste, c’è da scommetterci, assenze eccellenti. D’altronde, si sa, a Natale si lavora molto di più.