Colpi di pistola nella notte, mistero in città

Ancora un attentato a colpi di pistola in città. Stavolta nel mirino è finita una palazzina in Via Ettore D'Amore, a San Pio. Sul posto, gli agenti della Scientifica hanno recuperato 9 bossoli calibro 9. Indaga la polizia.

spari

LECCE – Ci risiamo. Ancora un attentato a colpi di pistola nel cuore della notte, a Lecce, ancora un mistero da chiarire, ancora un gesto intimidatorio che getta nella paura i cittadini leccesi.Stavolta l’episodio criminoso è stato registrato in periferia, in Via Ettore D’Amore, al confine del rione San Pio.

9 i colpi esplosi contro l’ingresso di una palazzina. A dare l’allarme sono stati gli stessi residenti.Il fragore delle esplosioni, udite in rapida successione, non hanno generato alcun dubbio. Difficile confonderli con i botti di fine anno. E infatti, quando gli agenti delle Volanti hanno raggiunto il luogo dell’attentato, insieme ai colleghi della Scientifica, hanno recuperato per terra 9 bossoli, esplosi da una calibro 9.

Sconosciuto, al momento, il destinatario dell’avvertimento. Nella palazzina presa di mira, infatti, abitano diverse famiglie. Saranno le indagini, avviate dalla Squadra Mobile, a chiarire i contorni della vicenda. Intanto gli investigatori hanno raccolto diversi elementi utili ai fini investigativi, comprese le immagini registrate da alcune telecamere installate all’esterno di alcuni edifici vicini.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, gli attentatori avrebbero raggiunto Via Ettore d’Amore in sella ad una moto di grossa cilindrata e dalla stessa avrebbero esploso i colpi, per poi fuggire via a gran velocità.