Lecce, Beretta: “Raggiunto il nostro obiettivo”

“Speravamo di entrare in zona play off e sono contento del mio gol, finalmente”. Queste alcune dichiarazioni dell'attaccante Beretta

lecce calcio

LECCE- Nell’ultima partita del 2013 è riuscito a mettere la propria firma nella classifica marcatori interna del Lecce. Giacomo Beretta ha realizzato il gol del 3-0 contro la Nocerina. Un gol di pregevole fattura, un pallonetto che ha gonfiato la rete e spento le speranze dei padroni di casa di riaprire l’incontro.
L’attaccante e x Pavia si è sbloccato anche in campionato dopo il gol qualificazione contro il Foggia in Coppa Italia. A condizionare questa prima parte di stagione è stato qualche guaio fisico di troppo, che ne ha rallentato l’inserimento in squadra e negli schemi del tecnico Lerda. Ora, anche con la disponibilità del calciatore di scuola milanista, l’allenatore giallorosso potrebbe anche disegnare uno schema con due attaccanti di ruolo.

Finora il tecnico gialloroso ne ha presentato sempre no nel suo 4-2-3-1, alternando Miccoli con Zigoni e solo in caso di necessità (vedi Frosinone) in avanti si son visti sul fronte offensivo sia Zigoni sia Beretta, senza dimenticare Miccoli, per una squadra a trazione anteriore. Già al Matusa Beretta sfiorò il primo gol in campionato colpendo la traversa. A Nocera, appena entrato, ha trasformato il primo pallone in gol.

Eppure il Lecce per quasi un tempo non era mai riuscito ad impensierire il portiere avversario. Dopo il calcio di rigore che ha sbloccato il risultato, la formazione giallorossa ha colpito a freddo, subito dopo l’intervallo con Zigoni.

Con la pausa di campionato e l’arrivo del nuovo anno si alza il sipario sul calciomercato: le operazioni in uscita della società giallorossa non dovrebbero riguardare l’attacco. Lerda spera di poter avere al meglio per la partita del 4 gennaio contro la Salernitana il miglior Miccoli.

Ma Lerda può sorridere perché Zigoni si dimostra sempre pronto anche quando entra dalla panchina e ha segnato il sesto gol raggiungendo al primo posto proprio Miccoli. Inoltre Beretta può essere l’arma in piu’ per una seconda parte di stagione che la squadra deve disputare con il piede sull’acceleratore