Biblioteque, un nuovo premio per il corto del momento

Nuovo premio per Biblioteque, il fortunato cortometraggio del regista francavillese Alessandro Zizzo. In provincia, il commissario premia l'attore Yurj Buzzi.

Bibliotheque

BRINDISI- Dopo numerosi premi e riconoscimenti per “Bibliotheque”, il cortometraggio del registra Alessandro Zizzo, ecco arrivare il diciassettesimo. Con tanto di targa “Corto Dino”, vinto al festival in memoria di Dino De Laurentis, consegnata questa mattina a Brindisi dal commissario della provincia Cesare Castelli, all’attore Yury Buzzi

Il cortrometraggio, “ che commuove l’italia” sta raccogliendo consensi in ogni dove ed è singolare che tutto sia partito dalla bistrattata biblioteca di Francavilla Fontana, città di Zizzo e teatro, per quanto anonimo, del suo fortunato lavoro.

Nel dettaglio “Bibliotheque”, è un corto che coniuga cultura e sociale, ambientato in una piccola biblioteca in un paese indefinito. Proprio tra i banchi di lettura, quindi, l’incontro casuale tra i due protagonisti: Yurj, forestiero di passaggio e spaesato tra i libri, e Giorgia, habitué del posto e appassionata bibliofila. La trama si dipana intorno al feeling che nasce in questa strana coppia. Sentimento timido che poi si trasforma in qualcosa di più.. Un condensato di atmosfere ed emozioni che emerge in poco più di un quarto d’ora di poesia, racchiusa in ogni libro della misteriosa “Bibliothèque”.

Il messaggio, sociale, è forte, dirompente. Nell’era del social network glia utori premono sull’accelleratore del contatto fisico, degli occhi che si incrociano e si scrutano. Dal vivo, senza il filtro di un monitor, senza le bugie e l’ipocrisia delle amicizie virtuali. Biblioteque è, se si vuole, amore vero. Nella sua massima espressione.